PAOLO CANTORE

Nasce a Torino nel 1952, risiede a Giaveno dal 1970.

Sin dall’età di dodici anni appassionato di fotografia ed in particolare di bianco e nero che ha sempre sviluppato e stampato da solo, l’avanzare della tecnologia lo ha portato all’utilizzo delle diapositive ed alla creazione di racconti proiettati in dissolvenza e sonorizzati.

Dal 1976 è iscritto al Circolo Fotografico Il Mascherone che lascia dopo alcuni anni per interessi diversi.La naturale evoluzione e la concomitanza con interessanti viaggi lo porta alla scoperta della cinematografia amatoriale, prima ed al video poi, attività che pratica ancora con grande passione.

Nel 2005 riappare il “Tarlo” della fotografia ed il passaggio al digitale ne è la naturale conseguenza.

Dal 2009 ritorna a far parte del “Mascherone” e si dedica alla fotografia di architettura e di viaggio, con continua sperimentazione nell’ambito della manipolazione delle immagini e stampa digitale. Rimane, comunque, sentimentalmente legato al fascino della pellicola che saltuariamente usa con la sua vecchissima Nikon FM.